Esplora contenuti correlati

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2019: termini e modalità di esercizio dell’opzione degli elettori residenti all’estero per il voto in Italia

creato il

Elezioni Referendum costituzionale

UFFICIO ELETTORALE

 

Referendum Costituzionale 2019

Termini e modalità di esercizio dell’opzione degli elettori residenti all’estero per il voto in Italia

 

       In occasione del prossimo Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, gli italiani residenti all'estero votano per corrispondenza.

La predetta normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte di tali elettori, i cui nominativi vengono inseriti d'ufficio nell'elenco degli elettori residenti all' estero, fa comunque salva la possibilità dei medesimi elettori di optare per il voto in Italia, in favore di candidati della circoscrizione nella quale è ricompreso il proprio comune d'iscrizione nelle liste elettorali.

L'opzione è valida solo per una consultazione elettorale. Conseguentemente la scelta di votare in Italia eventualmente espressa in occasione di precedenti consultazioni ha esaurito ogni efficacia.

Il suddetto diritto, potra essere esercitato, entro il prossimosabato 8 febbraio 2020. anche utilizzando il modello allegato alla presente circolare.

Il modello di opzione dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all'ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza. Pertanto, qualora esso venga inviato per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'Ufficio consolare, entro il termine prescritto.

L'opzione può essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

 

Il Responsabile dell’Ufficio Elettorale

G.V. Dettori

← Ritorna indietro
torna all'inizio del contenuto