Vai ai contenuti
A - A+   Mappa Sito

Comune di Olmedo

Foto di Olmedo Foto di Olmedo
Sei qui: HOME » Servizi » Il paese » Tradizioni

Tradizioni

stampa

Come in gran parte dei centri della Sardegna anche a Olmedo sono riscontrabili radicate tradizioni che connotano l’identità socio-culturale del paese. Particolarmente sentita è la devozione per la Madonna di Talia che si esprime, non solo sotto l’aspetto meramente religioso, ma con un’ampia partecipazione popolare in occasione della festa patronale ad essa dedicata, che si tiene tra il 1° e il 2 maggio di ogni anno ed anima le vie del centro. Il culto mariano ha radici profonde, in cui labile è il confine tra storia e leggenda: si narra che una statua raffigurante la Vergine fu rinvenuta in località Talia intorno al 1700 da un gruppo di contadini algheresi e olmedesi, che si contesero il simulacro della Santa; collocata su un carro di buoi che ostinatamente si rifiutarono di muoversi verso Alghero, dirigendosi così decisi verso Olmedo.

Altro avvenimento che riscuote un discreto successo è rappresentato dall’appuntamento annuale della Mostra del Pane, organizzata da ben 16 anni dalla Pro Loco di Olmedo. Manifestazione, questa, in cui rivive l’antica arte della panificazione artigianale e dove vengono esposti i pani tipici della tradizione, lavorati dalle mani esperte delle panificatrici locali. Questa rinnovata usanza della lavorazione manuale del pane ha favorito lo sviluppo di nuove forme e la produzione di veri e propri capolavori artistici realizzati con pasta di pane, che finemente decorati si rivelano veri e propri gioielli di questa ritrovata arte.

Nel periodo natalizio è possibile ammirare un’opera, il Presepe di Pane, realizzato nella suggestiva cornice della Chiesetta romanica di Talia, dove i personaggi e i paesaggi sembrano quasi prender vita, consacrando l’abilità e la professionalità raggiunte dalle panificatrici olmedesi.
In Sardegna l’abbigliamento tradizionale ha da sempre contraddistinto le diverse comunità locali rivelandone i caratteri peculiari. Anche Olmedo si è voluto riappropriare delle proprie radici, ricostruendo grazie una discreta copia di documenti (vecchie fotografie, esemplari di indumenti singoli, la memoria popolare) l’antico vestiario. I risultati di questa operazione si possono oggi apprezzare nell’esposizione allestita nella Sala Consiliare del Municipio.
In questo filone di recupero di tradizioni che ormai il tempo stava oscurando, si inserisce la scelta dell’Amministrazione Comunale, nell’intento di valorizzare e sostenere le risorse presenti sul territorio, di promuovere “Olmedo Produce, fiera delle arti e dei mestieri della tradizione sarda”.
In questa occasione, nelle vie del centro, viene esposta la variegata produzione artigianale olmedese, nella quale si annoverano tra le altre attività, il cucito, l’intaglio del legno, la lavorazione del ferro, l’intreccio e la lavorazione del miele.

 
Torna su