Vai ai contenuti
A - A+   Mappa Sito

Comune di Olmedo

Foto di Olmedo Foto di Olmedo
Sei qui: HOME » Modulistica » Famiglia » Programma LIBERO
Famiglia

Programma LIBERO

 

LIBERO: Programma in materia di politiche attive per il lavoro, pari opportunità e solidarietà sociale volto all'inserimento lavorativo dei soggetti socialmente deboli.

Il progetto LIBERO è una linea di intervento comunale volta a favorire processi di re-inserimento lavorativo di particolari categorie di persone.

L'obiettivo prioritario è quello di favorire l'incontro positivo e produttivo tra gli imprenditori e le persone che si trovano in difficoltà.

Il Comune (Assessorato ai Servizi Sociali e  Settore delle Politiche attive per il Lavoro) mette a disposizione dei beneficiari, una dote economica "spendibile" nella piccola e media impresa locale, con l'auspicio che 'incontro tra il prestore d'opera e l'impresa, possa generare lrapporti lavorativi più stabili e duraturi.

A chi si rivolge?

  1. DONNE, disoccupate, con uno o più figli a carico non autosufficienti. Rientrano in tale categoria le ragazze madri, le donne separate o divorziate o il cui coniuge risulti totalmente inabile al lavoro. Non rientrano in questa categoria le donne che, pur trovandosi in una delle condizioni su descritte, di fatto hanno ricostruito una nuova relazione con carattere di stabilità. Sarà data priorità alle persone disoccupate da più tempo, come da criteri di cui al presente atto deliberativo;
  2. UOMINI di età superiore ai 40 anni, disoccupati da almeno 6 mesi con riscontrata difficoltà ad essere stabilmente inseriti nel mondo del lavoro.

Per i soggetti che hanno iniziato un proficuo percorso di recupero da uno stato di dipendenza (alcolismo, tossicodipendenza, etc), si potrà prescindere dal requisito dell’età e del reddito solo nel caso in cui ciò sia ampiamente certificato dalle  competenti strutture sociosanitari e dal Servizio Sociale Comunale, come  da criteri di cui al presente atto deliberativo.

 Si, sono interessato e voglio presentare la domanda

Ultima modifica: 1 aprile 2011
 
Torna su