Vai ai contenuti
A - A+   Mappa Sito

Comune di Olmedo

Foto di Olmedo Foto di Olmedo
Sei qui: HOME » Articoli »

Articoli

  • Servizi Sociali

    ESCURSIONE SOCIO RICREATIVA PER GLI ANZIANI - LOCALITA' FONNI: DOMENICA 11 DICEMBRE - APERTE LE ISCRIZIONI

    Pubblicato il 24 novembre 2011
    Fonni

    L’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI DR.SSA MARIA ELENA PINNA

    COMUNICA

    CHE SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER L’ESCURSIONE SOCIO RICREATIVA PER LA TERZA ETA’ E PER DISABILI A FONNI (NU),  IN OCCASIONE DI CORTES APERTAS 2011,

    L’ESCURSIONE SI TERRA’ DOMENICA 11 DICEMBRE 2011, PARTENZA DAL COMUNE ALLE ORE 7:30, COSTO € 31,00 (trasferta e pranzo).

    PER I DISABILI SONO DISPONIBILI N° 6 POSTI DI CUI N° 2 CON CARROZZINA - (ISCRIZIONI: MINIMO N° 3) - LE PERSONE INTERESSATE A PARTECIPARE  DOVRANNO AVERE UN ACCOMPAGNATORE.

                                                 ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI

                                                       Dr.ssa Maria Elena Pinna

    (VEDI ALLEGATI )

     


  • Elezioni

    OLMEDO: raccolta firme per due referendum regionali di iniziativa popolare

    Pubblicato il 19 novembre 2011
    raccolta firme

    Anche ad Olmedo, presso la casa comunale in C.so Kennedy N. 26, durante l’orario di apertura degli uffici, è possibile firmare per la per aderire all’iniziativa promossa dal partito dell’Italia dei Valori per due referendum regionali:

     

    la prima proposta referendaria prevede:

    • la riduzione del numero dei Consiglieri regionali dagli attuali 80 a 40;
    • la parità di accesso tra donne ed uomini alle cariche elettive;
    • la garanzia che almeno un Consigliere regionale sarà eletto per circoscrizione (quelle della Sardegna sono 8, corrispondenti a ciascuna provincia).

     

    la seconda proposta referendaria prevede che ai Consiglieri:

    • sia riconosciuta l’indennità consiliare (pari nel massimo all’80% delle corrispondente indennità parlamentare);
    • sia riconosciuta solo la diaria per il rimborso spese al Consigliere che risiede a più di 50km da Cagliari e solo per i giorni di effettiva presenza;
    • siano abolite tutte le altre diarie e rimborsi vari;
    • siano soppressi gli emolumenti ed i contributi spettanti ai Consiglieri regionali della Sardegna, (che, attualmente, percepiscono da €. 12.000,00 ad €. 15.000,00 al mese) eliminando le indennità “aggiuntive” quali:
    1. le indennità per cariche nel Consiglio regionale o nei gruppi consiliari, per questori, presidenti, vice-presidenti, etc., siano soppressi tutti i rimborsi forfetari per spese di segreteria e di rappresentanza;
    2. alla fine del mandato non siano liquidati:
    • l’ assegno di fine mandato per il “reinserimento” in caso di mancata rielezione;
    • l’ assegno di vitalizio per i mandati svolti.

    Inoltre:

    • la riduzione di contributi a favore dei Consiglieri regionali, per obblighi di documentazione, aggiornamento ecc, ma con l’obbligo di documentazione di spesa;
    • l’eliminazione dei contributi a favore dei gruppi consiliari.

    Infine, senza che abbia attinenza con i Consiglieri regionali, la seconda proposta prevede:

    • il divieto di consulenze affidate ad esperti esterni da parte dell’Amministrazione regionale, tranne nei casi di certificata mancanza di personale dell’amministrazione idoneo a fornire la consulenza, che in tal caso può essere affidata solo ad Università;
    • l’estensione di tale divieto con identiche disposizioni ad Enti ed Agenzie regionali.

  • Politiche Giovanili

    Concorsi di Idee - “2012: La città che vorrei” e “MYCity: promuovi la città in cui vivi”.

    Pubblicato il 19 novembre 2011
    concorsi di idee

    L’Assessorato della Pubblica Istruzione della Regione Sardegna - Direzione Generale della Pubblica Istruzione Servizio Formazione Superiore e Permanente e dei Supporti Direzionali nell’ambito delle iniziative promosse a favore delle Politiche Giovanili presenta, in collaborazione con l’Associazione Carta Giovani i due concorsi di idee “2012: La città che vorrei” e “MYCity: promuovi la città in cui vivi”.

    I due concorsi sono rivolti esclusivamente ai giovani sardi in possesso di laurea, di età inferiore ai 30 anni (30 anni non compiuti), che siano Soci dell’Associazione Carta Giovani e che quindi abbiano ritirato - gratuitamente - la tessera Carta Giovani presso il proprio Comune (tutte le info su www.cartagiovani.it).

    I due concorsi permettono di accedere gratuitamente ad un percorso di formazione finalizzato ad accrescere le proprie competenze per un più agevole accesso al mondo del lavoro.

    “2012: La città che vorrei”

    I partecipanti devono individuare un’area di intervento (quartiere o un’intera area urbana) del territorio di appartenenza e riprogettarne gli spazi, le attività e i servizi al cittadino, in modo originale e innovativo tenendo conto della fattibilità, della vivibilità, sostenibilità e fruizione.

    Partecipando al concorso “2012: La città che vorrei” i soci Carta Giovani concorrono all’assegnazione di 3 (tre) borse di studio - a copertura totale – del corso master post-lauream Marketing e comunicazione organizzato dallo IED (Istituto Europeo di Design) di Cagliari.

    Il Master in Marketing e comunicazione forma professionisti dei settori del marketing strategico e operativo e della comunicazione d’impresa.


     “MYCity: promuovi la città in cui vivi”

    Ai partecipanti è richiesto di presentare un’idea progettuale originale per la promozione di un Comune della Sardegna, a propria scelta. Il progetto deve essere corredato da materiali pubblicitari come ad esempio poster, pagine pubblicitarie, video, cartoline o altro materiale editoriale.

    Partecipando al concorso “MYCity: promuovi la città in cui vivi” i soci Carta Giovani concorrono all’assegnazione a tre 3 (tre) borse di studio a copertura totale del corso master post-lauream New Media Communication organizzato dallo IED (Istituto Europeo di Design) di Cagliari.

    Il Master in New Media Communication forma i futuri professionisti della progettazione e comunicazione visiva in ambito multimediale, esperti del trattamento e nella gestione di suoni e immagini, di interfacce e contenuti interattivi nell’ambito Web, TV, video musicali ecc.

    La partecipazione è gratuita.

    La scadenza del concorso è il 25 novembre 2011.

     

    Per maggiori informazioni e per prendere visione dei regolamenti di partecipazione completi: www.regione.sardegna.it/giovani


  • Istruzione

    SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO - APERTURA TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

    Pubblicato il 17 novembre 2011
    a

    L'Assessore alla Pubblica Istruzione

    comunica

    che sono aperti i termini per la presentazione delle istanze volte ad usufruire il servizio di trasporto scolastico.

    Il Servizio sarà erogato ai sensi delle Norme Regolamentari approvate con Deliberazione CC n. 37 del 25 ottobre 2011.

    I moduli per le iscrizioni sono disponibili presso gli Uffici dei Servizi Sociali.

    Termine ultimo per la presentazione delle istane: 24 novembre 2011


  • Aree tematiche

    INCONTRO CON LE ASSOCIAZIONI E I PRODUTTORI LOCALI - OLMEDO, 22 NOVEMBRE 2011 - ORE 17:00 - SALA CONSILIARE

    Pubblicato il 17 novembre 2011
    a

    Il Sindaco

    comunica

    che per martedì 22 novembre 2011, alle ore 17:00 presso la Sala Consiliare del Comune,questa Amministrazione Comunale ha fissato un incontro interlocutorio con le Associazioni Locali e con i Commercianti per l'organizzazione del Natale 2011 e per la programmazione del calendario eventi per il 2012. All'incontro saranno presenti l'Assessore alla Pubblica Istruzione e Sport dr.ssa Lucia Contini e il Condigliere Delegato alla Cultura Leonardo Isoni.

    Si invitano tutti i rappresentantio delle Associazioni Locali e i Commercianti a partecipare

                                                                                                IL SINDACO

                                                                                            Geom. Marcello Diez


  • Eventi e Manifestazioni

    OLMEDO: GIORNATA NAZIONALE DELL'ALBERO 2011

    Pubblicato il 17 novembre 2011
    GIORNATA DELL'ALBERO

    L’Amministrazione Comunale di Olmedo vi invita alla Giornata Nazionale dell’Albero. Il 21 Novembre presso località “Pischina de sa Uda”

    L’obbiettivo della Giornata dell’Albero è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale ed italiano per la tutela della biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici e la prevenzione del dissesto idrogeologico, rinverdendo una festa di antiche tradizioni attraverso un gesto semplice ma molto simbolico: la piantumazione di alberelli in numero proporzionale ai nuovi nascituri del nostro Comune, a sottolineare lo stretto legame esistente fra gli alberi e la vita stessa dell’uomo.

    Vi invitiamo tutti a  partecipare a l’evento promosso grazie al Ministero dell’Ambiente con la collaborazione delle Scuole, l’ANCI e del Corpo Forestale della Sardegna.

    Per accaedere al sito della giornata dell'albero clicca qui.


  • Eventi e Manifestazioni

    Rappresentazione teatrale "MUTAZIONI" - dal Progetto Ad Altiora "Sulla strada giovani e arte"

    Pubblicato il 15 novembre 2011
    Invito

    Il Sindaco Marcello Diez e l’Assessore ai Servizi Sociali Maria Elena Pinna invitano tutta la popolazione a partecipare alla perfomance che si terrà ad Olmedo venerdì 18 novembre 2011 alle ore 18.30 nell'Auditorium Comunale e ad Ittiri il 19 novembre 2011 alle ore 17.00 nel Teatro Comunale.

    La performance, dal titolo "MutAzioni", verrà eseguita dai ragazzi del Progetto Ad Altiora  “Sulla strada: giovani e arte", finanziato con fondi POR della Regione Sardegna FSE 2007-2013 - Asse Inclusione Sociale – Asse V Transnazionalità e Cooperazione – Programma Ad Altiora – Linea 2: Giovani- Area 2.a.1

    Il progetto “Sulla Strada: Giovani e arte” nasce con l’obiettivo di sostenere e migliorare la qualità della vita dei giovani che si trovano ad affrontare situazioni di disagio dovuti ai cambiamenti della nostra società odierna, che hanno portato incertezze e precarietà.

    Nel dettaglio, si vuole creare un gruppo di giovani che acquisisca, attraverso il percorso formativo e lavorativo di 800 ore complessive, specifiche competenze in ambito artistico-musicale, da spendere sul mercato del lavoro attraverso la costituzione di una associazione o cooperativa.

     

    MutAzioni

    Un gruppo di ragazzi con i loro sogni, aspirazioni, desideri e talenti buttati in un vecchio magazzino in mezzo ad oggetti in disuso coperti dalla polvere della noia e dell'incompiuto.

    Un immobile caos che prende vita in un risveglio di corpi e di menti.

    Un album fotografico fatto di immagini in movimento racconta il percorso di questi giovani che attraverso il gruppo, il lavoro e l'immaginazione trovano la forza e il coraggio di uscire dalla monotonia di un presente che offre poco e un futuro che promette meno, per costruire insieme un nuovo modo per affrontare questo avvenire così incerto.

     Ingresso libero.


  • Lavoro

    CONTRIBUTI AI GIOVANI PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI UTILITA' E RILIEVO SOCIALE - BANDO REGIONALE

    Pubblicato il 15 novembre 2011
    a

     

    L'Amministrazione Comunale

                                                                             INFORMA

    Che la R.A.S., Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale,  nell’ambito del Piano straordinario per l’occupazione e per il lavoro Anno 2011,  ha promosso degli interventi in favore di giovani disoccupati/inoccupati/inattivi per la partecipazione a progetti di utilità e rilievo sociale”, mediante selezione.

    Nello specifico si tratta di contributi da destinare ai giovani per progetti di utilità e rilievo sociale.

     

    Le domande per partecipare alla selezione possono essere inoltrate  a partire dal giorno 15/11/2011 fino al giorno 30/11/2011;

     

    L’intervento prevede l’erogazione di un contributo di 400 euro ed è volto all’accrescimento delle competenze dei giovani attraverso la loro partecipazione a progetti presentati da organizzazioni senza scopo di lucro, relativi alla tutela del patrimonio ambientale, artistico e culturale, nonché nell’ambito della promozione e aggregazione sociale.

    L’avviso integrale è disponibile dal 7 novembre 2011 agli indirizzi www.regione.sardegna.it e www.sardegnalavoro.it.

     Le candidature dovranno essere presentate online dal 15 al 30 novembre 2011all’indirizzo www.sardegnalavoro.it, e successivamente inoltrate a mezzo raccomandata A.R. all’Assessorato del Lavoro.

     I candidati potranno inoltre richiedere informazioni inerenti al presente avviso e alle modalità di compilazione della domanda presso l’URP dell’Assessorato del Lavoro, Via XXVIII Febbraio,1 09131 Cagliari, Telefono 070/6067038 e presso le sedi dei Centri Regionali di Formazione Professionale (CC.RR.F.P) ai seguenti indirizzi:

     Via Caravaggio s.n. (Mulinu Becciu) 09121 Cagliari, Tel. 070/6065109

    Via Costituente, 43 09013 Carbonia, Tel. 0781/669412-3

    Via Madrid,1 09170 Oristano, Tel. 0783/773300

    S.P. La Crucca, 1/F 07100 Sassari, Tel. 079/399969-7

    Via Ragazzi del 99, 60 08100 Nuoro, Tel. 0784/201496

     

      L'ASSESSORE AI SERVIZIO SOCIALI                                                             IL SINDACO

          Dr.ssa Maria Elena Pinna                                                                 Geom. Marcello Diez


  • Cultura

    OLMEDO - RAPPRESENTAZIONE TEATRALE "DON GIOVANNI" DI DE MOLINA - MOZART - MOLIERE

    Pubblicato il 10 novembre 2011
    SCENA 1

    Il Consigliere delegato alla Cultura Leonardo Isoni comunica che domenica, 13 novembre 2011, alle ore 21:00, presso l'Auditorium Comunale, la Compagnia Teatrale Analfabelfica di Alghero porterà in scena la famosa opera del Don Giovanni.

    L'ingresso è a offerta

    Si invita tutta la cittadinanza a partecipare


                                                                                           CONSIGLIERE DELEGATO ALLA CULTURA

                                                                                                              Leonardo Isoni

     

    L'OPERA

    La messa in scena sposa l'opera letteraria di Molière con quella musicale di Mozart. In quest'osmotico scambio, il testo teatrale ha suggerito ricchezze drammaturgiche al libretto operistico, e l'opera lirica ha vestito la commedia con l'abito dei propri colori. Narrativamente lo spettacolo riunisce in sé diverse vicende di Don Giovanni, liberamente assortite insieme senza tradire lo spirito originario della leggenda popolare dalla quale lo stesso Tirso de Molina trasse la prima opera teatrale conosciuta dedicata al personaggio (Don Juan o El burlador de Sevilla y convidado de piedra). La messa in scena del Don Giovanni è stato anche uno studio su uno dei fenomeni più importanti del teatro moderno, la Commedia dell'Arte, su quella che non nacque come un'espressione artistica, ma come una nuova microcultura. La sua funzione fu quella di creare una forma di socialità, tra artisti e persone per classe o per stato ghettizzate, senza per questo dover accettare la morale riconosciuta. La Commedia dell'Arte è in forte relazione col pubblico, è quasi interattiva, diremmo oggi, ma la sua quintessenza risiede nel significato della maschera, che emerge dall'ombra di una quinta per parlare all'uditorio e poi tornare nel buio dal quale è misteriosamente comparsa. La quarta parete Stanislavskijana quindi in questo genere non esiste, per l'esattezza non è ancora stata edificata: la maschera è consapevole del pubblico. Ecco perché la nostra ricerca passa per un'osmosi col pubblico e gli spazi ad esso dedicati. La preparazione degli attori è stata finalizzata alla creazione di un corpo comico per ogni personaggio, che fosse chiaro e caratterizzato come lo è l'energia animale delle maschere della Commedia dell'Arte. Non sarà più l'abito in senso stretto, ma il corpo stesso col movimento e il suo modo di indossare un abito neutro a chiarire l'identità del personaggio, i suoi usi, il suo carattere, la sua condizione economica.

     


  • Politiche attive del lavoro

    SUSSIDI STRAORDINARI AI DISOCCUPATI PRIVI DI PRESTAZIONI A SOSTEGNO DEL REDDITO

    Pubblicato il 7 novembre 2011
    fondo solidarietà

    L’Assessore alle politiche occupazionali rende noto che la Regione Sardegna, con l’obiettivo di perfezionare il proprio sistema di protezioni contro la disoccupazione, ha disposto la concessione di sussidi straordinari a favore dei lavoratori che non percepiscono alcun trattamento a sostegno del reddito e si rendano disponibili ad effettuare un percorso di inserimento lavorativo presso il Comune di Olmedo, entro il limite di 20 ore settimanali.

    POTENZIALI BENEFICIARI

    • Tutti coloro che non possono accedere ai trattamenti previsti dall’attuale sistema di ammortizzatori sociali anche in deroga (disoccupazione, mobilità);
    • Tutti coloro che per motivi di diversa natura, anche se titolari di un contratto di lavoro, non percepiscono il relativo trattamento economico da almeno 3 mesi;

    SOGGETTI ESCLUSI

    • Tutti coloro che hanno beneficiato o sono in scadenza del godimento degli ammortizzatori sociali, compresa l’indennità di disoccupazione;
    • Tutti coloro che hanno concluso da non meno di sei mesi nel comune di residenza percorsi di politiche per il lavoro o altri interventi di analoga natura anche di carattere sociale, in qualche modo incentivati da trattamento economico.

    ENTITA’ E DURATA DEL BENEFICIO

    • A coloro che non hanno ancora compiuto il 35° anno di età potrà essere riconosciuto un sussidio di € 600,00 per sei mesi, incrementabile a € 800,00 in caso di carico familiare;
    • A coloro che hanno già compiuto il 35° anno di età il sussidio è previsto in € 800,00 fino ad un massimo di sei mesi

    CONDIZIONI

    Il sussidio, per la sua natura straordinaria, potrà essere erogato una sola volta, tenendo conto della situazione economica del richiedente, attestata con certificazione ISEE.

    L’erogazione del sussidio è condizionata all’osservanza dell’impegno del beneficiario a prestare la propria attività lavorativa prioritariamente in favore del Comune di Olmedo, entro il limite massimo di 20 ore settimanali.

    Ulteriori precisazioni sulle condizioni di accesso sono in corso di definizione da parte della Regione Sardegna.

    Il contributo potrà essere erogato esclusivamente a coloro che inoltreranno la richiesta all’Assessorato regionale del Lavoro, previa compilazione di apposito modulo di domanda reperibile telematicamente al seguente indirizzo http://regione.sardegna.it/documenti/1_5_20111024093116.pdf oppure presso il Comune di Olmedo durante l’orario di servizio.

    Gli interessati, per la compilazione della domanda e la certificazione dei redditi, potranno farsi assistere dai Patronati accreditati.

    Ulteriori informazioni potranno essere fornite telefonicamente dall’Assessore competente al seguente numero: 342/0694763

    Olmedo, 07 novembre 2011

     

    L’Assessore alle Politiche occupazionali

    Dott. Gianluca Cocco


Prima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 Ultimo

 
Torna su