Vai ai contenuti
A - A+   Mappa Sito

Comune di Olmedo

Foto di Olmedo Foto di Olmedo
Sei qui: HOME » Articoli » PROGETTO EUROPEO “CITTÀ E REGIONI PER L’EUROPA SOCIALE” - IV° EVENTO "POLITICHE INTEGRATE PER COMBATTERE LA DISOCCUPAZIONE E CERIMONIA DI GEMELLAGGIO E AMICIZIA EUROPEA

PROGETTO EUROPEO “CITTÀ E REGIONI PER L’EUROPA SOCIALE” - IV° EVENTO "POLITICHE INTEGRATE PER COMBATTERE LA DISOCCUPAZIONE E CERIMONIA DI GEMELLAGGIO E AMICIZIA EUROPEA

Servizi Sociali
21 aprile 2011

Si avvia a conclusione il progetto europeo “Città e Regioni per  l’Europa Sociale”, unico programma in Sardegna finanziato dall’UE per il 2010. L’appuntamento di maggio, denominato  "Politiche integrate per combattere la disoccupazione  e progetti pilota nei processi di inclusione sociale delle fasce deboli” si conclude con la sottoscrizione di un Patto di Fratellanza Europea, volto a rafforzare i rapporti europei tra le nazioni, a favorire l’integrazione sociale tra divesità culturali e a far circolare tra i paesi dell’UE le buone prassi che  vengono sperimentate in campo sociale per contrastare le povertà estreme e l’esclusione sociale.

Gli incontri programmati dal 7 al 10 di maggio, sono stati preceduti da altri 3 eventi:

1) “Combattere le povertà estreme: politiche e strumenti a livello locale” in data  2-5 settembre 2010;

2) “Combattere le povertà estreme: il teatro come metodologia educativa” in data 15-19 novembre 2010;

3 "Politiche integrate per i senza tetto e progetti pilota nei processi di inclusione sociale delle fasce deboli” in data 7/11 marzo 2011.

Agli incontri  hanno partecipato i seguenti paesi Europei, Romania, Spagna, Irlanda, Lettonia, Grecia, i quali  si sono potuti confrontare sul tema delle povertà e dell’esclusione sociale che coinvolge tutti a livello planetario.

 

Il prossimo appuntamento di sabato 7 maggio vedrà protagonista la Delegazione della città di Amata (Lettonia), che  presenterà al pubblico il modello di intervento adottato dalla città lettone  per contrastare il problema della disoccupazione. Sono previsti altresì gli interventi degli altri partner europei per un confronto costruttivo su questo argomento di centrale importanza nei processi di contrasto alle povertà e all’esclusione sociale.

Trattandosi dell’ultimo incontro in programma, ampio spazio sarà dedicato alla conoscenza delle realtà economico/sociali presenti nel territorio, mediante visite guidate delle delegazioni europee. Saranno altresì attivate visite in loco alle organizzazioni di volontariato che operano nella Comunità.

L’obiettivo del progetto è in linea con i  temi che  la Comunità Europea ha individuato per il 2010, consacrandolo infatti “Anno Europeo per la lotta alla povertà e esclusione sociale”. Negli eventi previsti, si ripercorrono pertanto i temi che costituiscono i “nodi caldi” che "attanagliano" l’Europa odierna: povertà estreme,  disoccupazione, integrazione sociale, società multirazziale, educazione, immigrazione,  con il fine di ri-tessere una trama sociale lacera, per contribuire a rafforzare  tra le giovani generazioni  una maggiore coscienza/consapevolezza sui diritti fondamentali delle persone in situazione di debolezza sociale ed economica.

Afferma l’Assessore ai Servizi Sociali Stefano Piras: “Sentiamo pertanto il diritto/dovere di  contribuire - con questo importante Progetto Europeo di Gemellaggio fra Città - a far maturare una nuova generazione che possa vivere nel pieno rispetto dei diritti umani, con la possibilità di poter abitare, lavorare, giocare, nella consapevolezza che le diversità sono una ricchezza e un insegnamento per tutti , per una Europa più matura, libera e e democratica”

Il quarto e ultimo  incontro  del Progetto  Europeo "Città e Regioni per l'Europa Sociale" – Programma Europa per i Cittadini, Misura 1.2 rete di città gemellate  - si conclude  con un patto di Gemellaggio e Amicizia Europea  tra tutti i Comuni partner.

 Il Patto di gemellaggio sarà firmato il 9 maggio 2011, in occasione della ricorrenza della  Festa dell’Europa (dichiarazione Shuman). Per l’occasione saranno presenti, oltre alla Comunità tutta, le Scuole Elementari e Medie che inaugureranno una mostra espositiva dei  risultati del progetto scolastico “A Olmedo sto bene”, le  Associazioni locali. Animeranno la piazza Giovanni XXIII musiche e danze etniche, il Gruppo Folk Nostra Signora di Talia e il Coro Polifonico Incantos di Olmedo. La serata si concluderà con la rappresentazione teatrale El gra Teatro del Mundo di Pedro Calderòn de la Barca, a cura del Grupo de Teatro de Olmedo (E).




 
Torna su