Vai ai contenuti
A - A+   Mappa Sito

Comune di Olmedo

Foto di Olmedo Foto di Olmedo
Sei qui: HOME » Articoli » Panas: anteprima a nuoro

Panas: anteprima a nuoro

Cultura
7 giugno 2006
Domani 8 giugno, anteprima a Nuoro del cortometraggio “Panas” di Marco Antonio Pani.
“La vendetta delle povere panas poteva essere in quei casi….. pari almeno al loro infinito dolore”. Con queste parole, inquietanti ed enigmatiche, il regista Marco Antonio Pani ha inteso sintetizzare la poetica di Panas, sua ultima opera. Si tratta di un progetto di cortometraggio incentrato sulla rivisitazione di un antico mito della tradizione popolare sarda assurto a metafora del lacerante dramma esistenziale delle giovani morte di parto insieme al nascituro. A loro era riservato un tragico destino: quello di rimanere sospese tra la vita e la morte atterrite dal loro smisurato dolore, accovacciate sulle rive dei fiumi, a lavare meccanicamente panni e vesti che i loro figli non avrebbero mai indossato. Il loro supplizio era stabilito in sette anni, destinati a diventare, sette volte sette o settanta volte sette o settecento volte sette, se il fato, beffardo e implacabile, avesse portato qualcuno ad incrociare il loro dramma. Bastava infatti una seppur minima interruzione del loro reiterato ufficio funebre a causare l’ineluttabile prosecuzione della loro agonia per altri sette anni a partire da quel momento.
Il progetto Panas ha vinto il primo premio del concorso AViSA (Antropologia Visuale in Sardegna) bandito dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico di Nuoro e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna. La Giuria, oltre al direttore generale dell’ISRE, dr. Piquereddu, era costiuita da Salvatore Mereu, Gianfranco Cabiddu e Giovanni Columbu. Pani ha ottenuto il primo premio per un progetto ambizioso da realizzare interamente a Olmedo, il paese delle sue radici cui sono legati i ricordi più nitidi dell’infanzia e della adolescenza. Nella sceneggiatura, sempre a firma di Marco Antonio Pani, i dialoghi si svolgono nella variante olmedese della linga sarda logudorese. In relazione alla sua elevatissima valenza culturale, linguistica e antropologica il Comune di Olmedo ha assicurato il cofinanziamento della iniziativa e il massimo supporto organizzativo e logistico.
Le riprese del cortometraggio sono state interamente realizzate a Olmedo nello scorso autunno con una larghissima partecipazione della popolazione locale. Olmedesi tutti gli attori e le comparse. I ruoli principali sono stati interpretati da Giovanni Masia (Totoi), Franca Salaris (Anna), Giovanna Spanedda (Madre di Anna) e Billia Spanu (Totoi anziano), Talia Piras e Filomena Testoni. Alle panas hanno dato vita Letizia Casu, Rossella Carta Mantiglia, Sandra Cubeddu, Tina Cocco, Maria Serena Pintore, Maria Regina Nonna. Numerosi i bambini coinvolti nel filmato. Fra le comparse anche Salvatore Cuboni. Interamente Olmedese lo staff dei collaboratori del regista: dai secondi aiuti regista Bruno Cattari e Andrea Gadeddu, alle assistenti di produzione Antonella Salaris , Gabriella Gadeddu, Maria Agostina Pinna, Gian Luca Sedda e Gabriella Puledda, alla assistente della scenografia Simona Camboni, alla assistente costumista Nanna Tidore. Tutti gli attori e collaboratori hanno offerto la loro partecipazione a titolo completamente gratuito.
Le prime reazioni al lavoro di Marco Pani sembrano altamente positive. Il critico cinematografico Gianni Olla ha infatti recensito per ben due volte, sulla pagine de La Nuova Sardegna, l’ultima fatica del regista isolano, apprezzandone “l’originale esplorazione nel mondo fantastico delle tradizioni sarde” e “la grande ricercatezza estetica” delle riprese che vale a definire Pani, come “autentico pittore vermeeriano di attimi quotidiani e magici”.
Il cortometraggio sarà presentato in anteprima a Nuoro unitamente agli altri lavori vincitori del premio AViSa 2005. Alla presenza degli autori saranno proiettati, oltre a Panas, il documentario Furriadroxus , di Michele Mossa e Michele Trentini, e la fiction “Il suono della Miniera” di Mario Piredda.
La manifestazione, organizzata dall’ISRE presso l’Auditorium di Via Mereu 5, avrà inizio alle ore 18 di giovedì 8 giugno. Dopo il saluto del Presidente dell’ISRE Giuseppe Chines e del Sindaco di Olmedo Cav. Luigi Ruiu, il Direttore dell’Istituto Dr. Paolo Piquereddu presenterà le opere vincitrici, autorevolmente coadiuvato dai registi Salvatore Mereu e Enrico Pau. L’ingresso è libero.
Per l’occasione il Comune di Olmedo ha organizzato un servizio autobus, completamente gratuito, per consentire la partecipazione, in primo luogo, degli attori e dei principali collaboratori del regista Marco Pani. La partenza è prevista da Olmedo alle ore 15.00 dalla Piazza Nostra Signora di Talia. Il rientro da Nuoro è stimato per le ore 21.30.
Sono ancora disponibili alcuni posti. Per eventuali adesioni occorre telefonare all’Ufficio Servizi Culturali del Comune al n. 079.9019009.
Nelle prossime settimane, a cura del Comune, sarà organizzata la proiezione a Olmedo del filmato Panas insieme al Making Off, realizzato da Marco Pani, Gabriella Gadeddu e Titino Ferralis, sulle diverse fasi di produzione.



 
Torna su