Vai ai contenuti
A - A+   Mappa Sito

Comune di Olmedo

Foto di Olmedo Foto di Olmedo
Sei qui: HOME » Articoli » OLMEDO PRODUCE: FIERA DELLE ARTI E DEI MESTIERI DELLA TRADIZONE SARDA - XI^ EDIZIONE - SONO APERTE LE ISCRIZIONI

OLMEDO PRODUCE: FIERA DELLE ARTI E DEI MESTIERI DELLA TRADIZONE SARDA - XI^ EDIZIONE - SONO APERTE LE ISCRIZIONI

Eventi e Manifestazioni
16 luglio 2012
A

Programmata dall’Ente e dal Consigliere Delegato alla Cultura  Leonardo Isoni si apre la manifestazione Olmedo Produce 2012 - XI^ edizione.

 

L’appuntamento si terrà nelle piazze Giovanni XXIII,Piazza Nostra Signora di Talia, Piazza Matteotti il 17-18-19 agosto, al’interno della manifestazione BARANTA festival, un evento di portata internazionale dove si esibiranno grandi nomi del panorama musicale provenienti da varie parti del mondo.

Simbolicamente la muraglia di (Monte)Baranta si erige a difesa dell’identità di un luogo, per scrivere una diversa storia del territorio: non più terra di conquista, ma di scambio e di cultura.

Un Festival con a simbolo la muraglia di Baranta propone pertanto la musica più dialogica, quella che unisce e non disprezza di contaminarsi con gli artisti di tre continenti. Un Festival che manifesta la sua identità attraverso l’esposizione del fare quotidiano con la mostra del pane tipico ed artistico e con le esposizioni artigiane.  

 

E’ in virtù di questi intenti che si inserisce “Dromos Festival”, che con la sua XIV^ edizione approda per la prima volta nella sua storia in provincia di Sassari, a Olmedo, ai piedi di Baranta.

Considerato una delle più importanti e affermate rassegne Culturali della Sardegna e sinonimo di affidabilità e serietà, Dromos Festival è sicuramente un promoter d’eccezione per il nostro territorio, del quale sposa appieno il progetto  includendolo nel proprio calendario già ricco di eventi importanti con artisti internazionali e nazionali sempre di prim’ordine.

 

In questa logica di apertura verso nuovi orizzonti il Comune di Olmedo con l’ Area Cultura, intende muoversi su una progettualità che, partendo dalle risorse presenti nel territorio, possa inserirsi all’interno di un evento di ampia portata come “Dromos Festival”, candidando Olmedo a piazza privilegiata di importanti manifestazioni e appuntamenti, con conseguenti ricadute sia sul piano culturale, sia sul quello turistico.

 

Si sviluppano così le note blues di Corey Harris & The Rasta Blues Experience

per accompagnarci in un percorso musicale ricco e impegnato  proposto da Saba Anglana con l’opera “Life Changanyisha” ovvero “la vita ci mescola” “sa vida nos mesturada” viaggio in Kenya sulla rotta di villaggi e luoghi remoti, a sostegno di migliaia di sofferenti, per tornare nuovamente in Sardegna con il combat-rock degli Tzocu, gruppo nato dalle ceneri dei Kenze Neke, accompagnati dal tenore Luis Ozzanu di Siniscola.

 

Le manifestazioni musicali si concludono con la V^ Rassegna Folkloristica Olmedese, a cura dell’Associazione Culturale Folk Nostra Signora di Talia, con l’esibizione dei gruppi folk provenienti da tutte le parti della Sardegna. 

Filo conduttore del programma BARANTA è  lo scambio, “sa mesturada”, la “contaminazione” intesa come confronto di più stili in campo musicale, ma anche di arti e mestieri antichi che si incontrano e si presentano ad un pubblico più vasto.

Con “Olmedo Produce,  XI^ edizione”  l’obiettivo  è quello di portare alla conoscenza del grande pubblico una significativa testimonianza del patrimonio culturale, artigianale, artistico ed enogastronomico presenti nel territorio. Il punto di riferimento, oltre al paese, sono le comunità circostanti: Sassari, Alghero, Bosa, Villanova Monteleone, Ittiri, Putifigari, Uri, Usini etc, ma anche il notevole flusso turistico del periodo che si sposta nel Nord Sardegna per conoscere l’entroterra sardo.

Per l’occasione infatti saranno presenti tutti gli artigiani locali, dalle esperte maestre panificatrici alle artigiane ricamatrici dei tessuti, dai produttori di manufatti a carattere artigianale agli intrecciatori di cestini, dai produttori di miele ai testimoni dei mestieri di un tempo.

Con il contributo della Pro Loco Olmedo punterà molto su una sua tradizionale peculiarità: la cultura della panificazione nelle più svariate forme. E' appena il caso di ricordare che il paese vanta una tradizione ultraventennale nel campo della panificazione: la Mostra annuale del Pane e un’anteprima del  Presepe di Pane 2012 sono degli esempi emblematici e qualificanti, presenti a questo appuntamento.

La manifestazione rappresenta nello specifico un momento importante di conoscenza e confronto per tutti dove, nel centro storico del paese (Piazza Giov. XXIII, Piazza N.S. di Talia, Piazza Matteotti), raccolti intorno alla suggestiva chiesa romanica di Nostra Signora di Talia, si potranno visitare i vari stand espositivi, arredati con le antiche testimonianze delle arti e dei mestieri olmedesi, opportunamente illustrati dai custodi della memoria storica del paese: gli anziani e i cultori delle antiche tradizioni.

Sarà dato ampio risalto agli artigiani, artisti, piccoli produttori che, con il loro lavoro radicato sul recupero e rielaborazione della tradizione sarda, ripropongono un'immagine della Sardegna vera che ancora pulsa e vive soprattutto nei piccoli centri, diversa ma non alternativa al mare, piuttosto a completamento dei vari volti di un'isola che molto ha da dire nel panorama turistico, dal mare all'entroterra. Non mancheranno le opportunità per “tuffarsi” in un bagno di profumi e sapori di un tempo: dalla fragranza del pane, dei dolci e dei liquori fatti in casa, all’autentico sapore del miele sardo.

 

Olmedo Produce si colloca  pertanto in un contesto di grande visibilità dove i prodotti della cultura e della tradizione isolana potranno essere ammirati da un vasto pubblico.

 

Per iscrizioni a Olmedo Produce, contattare la Segreteria organizzativa ai seguenti numeri: 079/9019011 -9019017.

 

Costo iscrizione: € 30,00

 

Termini per l’adesione: 30 luglio 2012

 

  IL CONSIGLIERE DELEGATO ALLA CULTURA                                    AREA SOCIO CULTURALE

       Leonardo Isoni                                                                      IL RESPONSABILE

                                                                                                          Dr. Mario Corrias

 




 
Torna su